Bendaggio gastrico nel trattamento dell’obesità


Bendaggio GastricoIl bendaggio gastrico e' un tipo di operazione chirurgica restrittiva per la riduzione del peso corporeo consistente nel posizionamento di un anello di silicone intorno allo stomaco, il quale va ad assumere la forma di una clessidra. Questo tipo di intervento chirurgico è però indicato solo in casi di obesità grave a causa dei molteplici rischi che può comportare per la salute.

Il bendaggio gastrico regolabile, è una tecnica chirurgica introdotta da Kuzmak qualche decennio fa, precisamente nel 1986. Il bendaggio gastrico regolabile consiste nell’applicazione di un nastro di silicone elastomero e biocompatibile, che va a collegarsi ad una sorta di serbatoio aderente alla parete addominale.


Scopri Xenical

In cosa consiste il bendaggio gastrico?

L’anello o nastro che caratterizza il bendaggio gastrico viene introdotto chirurgicamente nello stomaco del soggetto deputato alla riduzione del peso corporeo e ha la funzione di rendere la tasca gastrica più contenuta e quindi meno predisposto a ricevere del cibo. Lo stomaco dopo l’inserimento dell’anello di silicone assume la forma una di clessidra, e la tasca gastrica riduce notevolmente il suo volume in modo da provocare un senso di sazietà ed un minore consumo di cibo.

Il bendaggio gastrico regolabile fa parte degli interventi chirurgici cosiddetti "restrittivi" basati su un comune principio "anatomico - funzionale" degli organi interessati (in questo caso lo stomaco). Il bendaggio gastrico regolabile viene oggi eseguito anche in laparoscopia, ciò significa che il chirurgo non opera mediante il taglio tradizionale ma attraverso dei piccoli fori praticati nella pelle e nei quali vengono introdotte delle sonde provviste di telecamera per meglio seguire l’intervento dall’esterno.

La tecnica del bendaggio gastrico in laparoscopia si rivela particolarmente vantaggioso per quei soggetti affetti da obesità che, a causa del loro peso, non possono subire interventi chirurgici importanti.

Scopri Xenical

Bendaggio gastrico: un intervento non indicato in tutti i casi di obesità

Il bendaggio gastrico è un intervento chirurgico impiegato per la riduzione del peso corporeo. Tuttavia questa tecnica chirurgica non è indicata in tutti i soggetti che riportano un eccesso di peso, ma solo in pazienti con particolari rischi associati ad uno stato di obesità grave e ad un alto rischio di mortalità. Esistono infatti dei criteri di valutazione di cui il medico deve tener conto prima di acconsentire ad un intervento chirurgico consistente nell’applicazione del bendaggio gastrico. Questi criteri sono:

  • BMI superiore a 35
  • Età compresa tra i 18 ed i 60 anni
  • Obesità presente da un minimo di 5 anni
  • Fallimento di altri metodi per la perdita di peso

Ma non solo, i pazienti che vogliono sottoporsi ad un intervento chirurgico di questo tipo, non devono essere affetti da altre patologie che in qualche modo potrebbero decretare il fallimento del bendaggio gastrico o creare le premesse per una complicazione di tale intervento chirurgico. In questo caso i criteri da prendere in considerazione devono essere:

  • Assenza di cause endocrine dell’obesità
  • Assenza di problematiche di natura psichiatrica e psicologica
  • Assenza di abuso di alcol, droghe, stupefacenti o psicofarmaci
  • Assenza di patologie intestinali, epatiche o che compromettono i reni

Va inoltre considerato che il bendaggio gastrico regolabile va effettuato solo in pazienti in cui è strettamente necessario tale intervento e che la totale collaborazione del soggetto operato è indispensabile per aumentare le possibilità, oggettivamente basse, di riuscita del bendaggio gastrico. Infatti gli stessi medici confermano che le percentuali di fallimento sono molto alte e che, per tale motivo, anche le condizioni psicologiche del paziente non devono essere sottovalutate.

Scopri Xenical

Bendaggio gastrico e rischi associati a questo intervento chirurgico

Il bendaggio gastrico regolabile è un intervento chirurgico non privo di rischi, motivo per cui i medici sono sempre assai cauti nel dare il consenso a questa tecnica di riduzione del peso corporeo. Inoltre, come ogni intervento chirurgico, anche il bendaggio gastrico di riduzione del peso corporeo ha dei rischi anestesiologici, che aumentano tanto più alto è il grado di obesità.

Una delle problematiche più frequentemente legate al bendaggio gastrico riguarda il post operazione. Infatti subito dopo l’intervento chirurgico può manifestarsi il vomito ripetuto, in questo caso l’unico modo per ridurre il problema è quello di mangiare poco, gradualmente e senza ingerire troppi liquidi. Altra possibile complicazione tipica del bendaggio gastrico è la dilatazione della tasca gastrica, cioè della piccola parte di stomaco al di sopra del bendaggio, causata dal ripetuto vomito. In questo caso il vomito può essere assai pericoloso ed irreversibile, costringendo ad un nuovo intervento chirurgico e alla rimozione del bendaggio gastrico.

Altre complicanze, decisamente più gravi, riportate con l’intervento chirurgico di bendaggio gastrico sono quelle di ingrossamento del fegato, di erosione dello stomaco, di scivolamento del bendaggio dalla zona preposta, di infezione del serbatoio posizionato sulle pareti addominali, di infezioni gastriche, di reflusso esofageo e di insufficienza respiratoria. Va infine detto che l’intervento di bendaggio gastrico in molti casi ha portato alla comparsa di una patologia terribile, forse più della stessa obesità, ovvero l’anoressia.

Scopri Xenical

Affidati agli Esperti
Parla con uno dei nostri addetti del Servizio Clienti, siamo a tua disposizione!

Spedizione
24ORE
Il nostro Servizio:
  • Passo 1
    Scegli il trattamento desiderato fra quelli disponibili sul sito.
  • Passo 2
    Effettua la Registrazione e completa la consultazione medica in maniera sicura e confidenziale.
  • Passo 3
    Seleziona la modalità di pagamento e spedizione più adatte alle tue esigenze. Consegneremo il trattamento direttamente sulla porta di casa tua o dove più ti è comodo.
  • Maggiori Informazioni>